Specie protetta di pappagallo ritrovata del vibonese

Ricadi (VV) – Un pappagallo “amazzone fronte blu” (amazona aestiva), inserito nell’allegato “B” della convenzione di Washington, nota come convenzione Cites, sulle specie protette è stato ritrovato nel vibonese dopo che era stato smarrito. Sono stati i carabinieri forestali della Stazione di Spilinga, allertati dai militari del Nucleo operativo radiomobile di Vibo Valentia dopo il rinvenimento dell’esemplare a Ricadi, ad intervenire constatando l’appartenenza ad una specie protetta.

Il volatile aveva l’anello identificativo inamovibile ed era in buono stato di salute, cosciente ma impaurito. Gli accertamenti hanno permesso ai carabinieri di risalire all’allevamento di origine del volatile, situato in provincia di Varese, al negozio del venditore, a Paderno Dumiano (Milano) ed infine all’acquirente proprietaria, che è in vacanza nella propria residenza estiva nella frazione Coccorino di Joppolo. La donna, contattata dai militari, ha riferito di avere smarrito il pappagallo il 17 luglio e che le ricerche effettuate per rintracciarlo erano state vane.

I carabinieri, dopo il controllo della documentazione, hanno restituito il volatile, del valore di circa 3.000 euro, alla legittima proprietaria, visibilmente commossa ed incredula per l’inaspettato ma desiderato ritrovamento.