x

x

lunedì, 17 Giugno, 2024
HomeAttualitàSanità, Occhiuto annuncia: 30 milioni in più alla Calabria per l'assistenza domiciliare

Sanità, Occhiuto annuncia: 30 milioni in più alla Calabria per l’assistenza domiciliare

“Abbiamo avuto una buona notizia, ieri ci è stato comunicato da Agenas, e quindi dalla struttura del governo che si occupa di monitorare lo stato di attuazione del Pnrr, che la sanità della Calabria avrà 29,6 milioni di euro in più, in quanto siamo riusciti a conseguire gli obiettivi del Pnrr per l’assistenza domiciliare”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Calabria e commissario ad acta, Roberto Occhiuto, in occasione di una conferenza stampa alla Cittadella regionale di Catanzaro con i rappresentanti di vertice della sanità. “E’ stato certificato un aumento molto considerevole delle prestazioni, abbiamo dimostrato che comunicando bene i flussi in Calabria si possono produrre risultati che neanche il governo e i ministeri si aspettavano – ha sottolineato il Governatore -. Si partiva da un ritardo considerevole, tutto è stato possibile attraverso l’azione svolta da tutti i commissari e direttori generali delle Asp ed il coordinamento di Azienda zero, tempestiva nella comunicazione dei dati. Spero che questa notizia possa rappresentare un nuovo inizio per la sanità calabrese”.

In merito al recente dibattito sui presunti tagli ai fondi per la messa in sicurezza degli ospedali calabresi, il presidente Occhiuto ha aggiunto: “La rimodulazione del Pnrr è una attività che condivido nella maniera più assoluta, perchè bisogna evitare che i fondi si disperdano come in passato. La Calabria è stata tra le prime regioni a firmare l’accordo, accettando il cronoprogramma e le nuove regole per la spesa dei fondi di sviluppo e coesione. Ma, in questo caso, il ministro Fitto parte da un presupposto sbagliato, perchè non avevamo mai deciso di investire per questi interventi i fondi dell’edilizia sanitaria, destinati al completamento dei grandi ospedali, per cui è assurdo che queste risorse già destinate alla Calabria vengano dirottate altrove. Risorse che servono per concludere i lavori per gli ospedali della Sibaritide, di Vibo e di Palmi”.

Slide
Tenuta delle Grazie 13_6_2024

Il commissario di Azienda Zero, Gandolfo Miserendino, ha aggiunto che “questi fondi in più saranno utilizzati per potenziare l’assistenza domiciliare a favore dei soggetti più fragili, a supporto di progetto più ampio che è quello della telemedicina, che dovrebbe portare un grande aiuto alla Calabria. Forse serviva una corretta impostazione delle attività al fine di far vedere ai ministeri competenti i risultati che la Calabria aveva già acquisito. C’è ancora tanto da fare, oggi abbiamo raggiunto un traguardo importante che non era per niente scontato”.
(ITALPRESS)

SEGUICI SUI SOCIAL

142,034FansLike
6,832FollowersFollow
380FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE