Non c’è pace per la magistratura di Catanzaro, Procura Salerno avvia nuova inchiesta

Tribunale Catanzaro

La magistratura del distretto di Catanzaro, dopo le inchieste dei mesi scorsi resta mel “mirino” della Procura della Repubblica di Salerno (competente per territorio) che ha aperto un altro fascicolo di indagine. Al momento non è dato sapere quanti e quali siano i magistrati indagati in questo nuovo filone di inchiesta.

La notizia si è appresa a seguito di una stringata comunicazione trasmessa dai pm campani ai colleghi della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro e ora allegata agli atti del processo “Imponimento” che si sta svolgendo, per gli imputati che hanno chiesto il rito abbreviato, nell’aula bunker di Lamezia Terme. Dalla nota si evince che la Procura campana ha aperto un fascicolo e sta conducendo un’indagine che avrebbe diversi punti di contatto con il capo di imputazione numero 33 contestato nel procedimento ‘Imponimento’ che coinvolge anche alcuni amministratori locali del Vibonese.