sabato, 4 Febbraio, 2023
HomeCatanzaroMaida, Amministrazione comunale smentisce aggressione di assessore a donna

Maida, Amministrazione comunale smentisce aggressione di assessore a donna

Maida (CZ) – “Piena solidarietà all’assessore Paolo Pileggi in merito alla diffusione di notizie infondate che in queste ore lo descrivono come responsabile di una aggressione ai danni di una donna, e rispetto alle quali quanti hanno diffuso e condiviso risponderanno in tribunale, poiché Pileggi ha già dato mandato al proprio legale di procedere davanti all’autorità giudiziaria presentando una querela per diffamazione”. E’ quanto si legge in una nota dell’Amministrazione comunale di Maida.

“Di Paolo Pileggi – si legge ancora – in questi anni abbiamo apprezzato l’integrità morale e il rispetto delle idee e della dignità altrui. Non saranno certo le invenzioni di qualcuno a screditare la vita personale e pubblica di un assessore che semplicemente continuerà a fare il proprio dovere con il massimo impegno e totale passione al servizio della comunità. Mai avremmo pensato che le opposizioni avrebbero fatto a gara e raggiunto questo grado di sciacallaggio pur di mettere in cattiva luce l’amministrazione comunale. Ennesima dimostrazione di come le varie e divise opposizioni locali non hanno altri argomenti cui arrampicarsi. Accusare un assessore comunale addirittura di aver aggredito una donna, con le più svariate e fantasiose ricostruzioni, ci mancava proprio”.

Slide
Slide
Slide
Ama Calabria Gennaio

I fatti – secondo quanto sostiene l’Amministrazione comunale – sono che l’assessore comunale Paolo Pileggi “ha avviato la procedura per querelare coloro che in questi giorni hanno inteso infangare il suo nome e la sua dignità di uomo e padre di famiglia, ancor prima che persona che ricopre un ruolo pubblico. L’assessore Pileggi mai ha alzato un solo dito contro chicchessia, tantomeno nei confronti di una persona che continuamente e da anni viola le più normali e civili regole del decoro urbano. L’assessore che venerdì scorso alle ore 21 passando si accorgeva della situazione ha sentito il dovere di richiamare verbalmente l’indisciplinata cittadina in questione, e lo stesso amministratore ha semplicemente chiesto il supporto e l’intervento dei carabinieri, di fatto facendo solo il suo dovere istituzionale. Nulla di più. I carabinieri prontamente intervenuti sul posto hanno poi intimato la donna a riportare i rifiuti da lei abbandonati davanti Palazzo Vitale, proprio di fronte alla sua abitazione. Quindi altro fatto accertato è che la cittadina è stata colta in fragrante nella violazione delle regole sul deposito illegittimo di ingombranti e immondizia, commettendo pertanto un reato. Per il resto l’assessore Pileggi, che tutti riconosciamo essere persona onesta intellettualmente ed equilibrata, bene ha fatto a denunciare le calunnie ricevute, certi che la legge farà il suo corso e metterà a nudo questo ennesimo castello di carta messo in piedi solo per screditare il lavoro amministrativo. Paolo vai avanti con il tuo impegno, hai il nostro pieno e convinto sostegno”- conclude la nota dell’Amministrazione comunale di Maida.

Leggi anche:

Maida – Donna aggredita da Assessore: indagini in corso

SEGUICI SUI SOCIAL

142,245FansLike
6,172FollowersFollow
390FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE