Cassa integrazione Covid, per Misiti (M5S): “Pagamenti Inps ottimali”

- Advertisement -
Slider

Catanzaro – “In totale, l’INPS ha gestito per quanto riguarda la Cassa integrazione Covid quasi 30 milioni di prestazioni dirette e indirette.
In particolare possiamo contare ben 3,7 milioni di lavoratori che hanno ricevuto pagamenti diretti.
I dati che l’Istituto ci fornisce sono assolutamente più che ottimali e denotano un lavoro importante da parte di tutto il personale impiegato e del presidente, Pasquale Tridico, che sta amministrando l’ente in questo periodo così complesso in termini di mole di lavoro e particolarità”.
A dichiararlo è Massimo Misiti, deputato M5S.

“Tra i dati più rilevanti – prosegue – vi è la percentuale dei pagamenti effettuati, infatti i trattamenti di integrazione salariale Covid pagati al 28 febbraio 2021 sono il 99,4 %.
Inoltre, il monitoraggio sulle prestazioni della cassa integrazione rileva autorizzazioni al 98,5%.
Sono dati questi che non possiamo di certo sottovalutare, figli anche di una semplificazione amministrativa che l’istituto ha messo in campo e che ha, di fatto, velocizzato e migliorato moltissime procedure.
Il servizio che l’Inps sta fornendo, così come attestano i numeri pervenuti dal report quindicinale sui dati Cig, è un servizio che dimostra un impegno significativo nell’affrontare l’ultimo anno di lavoro e il volume considerevole di richieste e di erogazioni effettuate”.
“Sono certo – conclude Misiti – che l’Inps continuerà, con la stessa correttezza dimostrata fino ad ora, a garantire agli italiani un servizio che, ad oggi, sta raggiungendo tutti gli obiettivi prestabiliti”.