Ryanair, la denuncia dei passeggeri: «Aereo pieno, nessuna distanza sociale»

“Avevano detto che a bordo sarebbe stato chiesto a tutti di indossare maschere, che ai passeggeri sarebbe stato chiesto di fare il check-in con meno bagagli e che sarebbe stato applicato il divieto di fare la fila per i servizi igienici. Ma così non è stato”. Stanno facendo il giro del web le immagini di un volo Ryanair, dall’Inghilterra fino al Portogallo del 13 maggio ma, nulla pare cambiato: corridoio pieno di gente e nessuna distanza sociale. “Avevano detto che a bordo sarebbe stato chiesto a tutti di indossare maschere, che ai passeggeri sarebbe stato chiesto di fare il check-in con meno bagagli e che sarebbe stato applicato il divieto di fare la fila per i servizi igienici. Ma così non è stato”. Il Ceo di Ryanair, Michael O’Leary ha dichiarato: “Dal 1 luglio effettueremo circa 1.000 voli al giorno, portando centinaia di migliaia di famiglie britanniche all’estero in Spagna, Francia, Portogallo. Sarà ragionevolmente facile, ma sarà insolito nel senso che bisognerà sottoporsi a un controllo della temperatura per entrare in aeroporto e indossare mascherine per tutta la durata del viaggio. A parte questo, non ci saranno molte differenze”. (Fonte: Leggo.it)