x

x

sabato, 20 Luglio, 2024
HomeAttualitàVIDEO-La grande sete: La Calabria perde accesso a fondi europei per gli...

VIDEO-La grande sete: La Calabria perde accesso a fondi europei per gli acquedotti e non ne chiede per il Pnrr

Fondi europei per il contrasto alle perdite idriche. Argomento quanto mai attuale, stante la situazione di grave siccità che sta colpendo anche la Calabria. Sono ben 2 miliardi di euro, quelli disponibili dai fondi europei, ma non tutte le Regione italiane sono state in grado, per adesso, di portarli a casa e di spenderli.

Un caso riguarda la Calabria. Perchè è la Calabria, che non è una regione messa bene dal punto di vista delle perdite d’acqua, ha perso 104 milioni di euro di React EU, un programma di fondi europei, perché il suo progetto non era ammissibile, l’unica Regione del Sud a non aver avuto accesso a questi fondi. E sul PNRR, addirittura è anche una delle 3 Regioni a non aver presentato nessuna richiesta di finanziamento per altri 600 milioni di euro.

Slide
Tenuta delle Grazie 13_6_2024

Su React EU, per la Calabria il progetto non è ammissibile perché mancava una scheda dei costi. La Regione ha fatto ricorso. Il ricorso l’ha fatto a marzo. Queste sono le motivazioni, in un comunicato stampa, dell’Autorità Idrica, che spiega che l’accesso al bando era subordinato alla presenza di un operatore industriale, quindi un operatore importante non troppo piccolo, non comunale, ma a novembre, quando è stato emesso il bando, non vi era una presenza, in Regione, di una realtà di questo tipo.

Però questo è un problema, perché la legge, dal 2006, impone alle Regioni di adattare, di utilizzare degli operatori industriali. E quindi, se dal 2006 a oggi, non siamo stati in grado di rispettare le leggi, sarà molto difficile che nei prossimi mesi riusciremo a rispettare le scadenze del Recovery Fund, che anche sugli acquedotti impongono di correre e di usare quei fondi.
(fonte: skytg24.it)

SEGUICI SUI SOCIAL

142,034FansLike
6,832FollowersFollow
380FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE