giovedì, 11 Agosto, 2022
HomeCronacaVibo, inchiesta gestione rifiuti 2008-2020: sei indagati, c'è anche l'assessore Scalamogna

Vibo, inchiesta gestione rifiuti 2008-2020: sei indagati, c’è anche l’assessore Scalamogna

Vibo Valentia – La Procura della Repubblica diretta da Camillo Falvo ha emesso sei avvisi di garanzia nell’ambito di un’inchiesta sulla gestione dei rifiuti a Vibo Valentia. I destinatari dei provvedimenti sono: Silvio Pellegrino, in qualità di rappresentante dell’Eurocoop soc. coop, l’ex sindaco Nicola D’Agostino, la dirigente Adriana Teti, i due ex dirigenti Demetrio Beatino e Pasquale Scalamogna (oggi assessore all’Urbanistica) e Claudio Decembrini, all’epoca responsabile dell’Ufficio tecnico del Comune.

I sei indagati devono rispondere a vario titolo di concorso in frode nelle pubbliche forniture e truffa in concorso. Queste le accuse mosse dal pm Filomena Aliberti nei confronti degli indagati nell’inchiesta sui rifiuti dell’Eurocoop, che abbraccia un arco temporale che va dal dicembre 2008 al 5 febbraio 2020.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,040FansLike
5,777FollowersFollow
387FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE