Vaccino: Pitaro, non si dimentichino operatori terziario

vaccini lavoratori
- Advertisement -
Slider

«Non ci si dimentichi degli operatori del settore terziario, rimasti fuori dal Piano vaccinale seppur a contatto diretto e quotidiano con clienti e consumatori. Escluderli dalla vaccinazione in via prioritaria equivarrebbe a sottovalutare il ruolo fondamentale che hanno svolto e stanno svolgendo nei duri mesi della pandemia, nonché disinteressarsi dell’alto rischio di contagio che corrono».

Lo dice il consigliere regionale Francesco Pitaro che ha presentato un’istanza al commissario nazionale per l’emergenza Covid Figliuolo, al delegato Covid della Regione Calabria Varone e al commissario ad acta Longo affinché vengano vaccinati «con immediatezza – spiega – i cassieri, i commessi e tutti i lavoratori delle attività di vendita di prodotti alimentari e di altri beni e servizi la cui funzione primaria ed essenziale è innegabile e non si può certo sorvolare sui contatti continui con gli utenti che sono parte imprescindibile del loro lavoro. Pertanto – conclude Pitaro – data la grave natura dell’emergenza sanitaria globale che si potrà scongiurare solo e unicamente attraverso la vaccinazione, è necessario che tali soggetti vengano sottoposti il prima possibile alla somministrazione del vaccino al fine di proteggerli dall’evidente pericolo di contagio da Covid-19».