Vaccino Covid, Locatelli: “Per fine marzo in Italia saranno arrivate 13 milioni di dosi”

    Locatelli

    “Per fine marzo l’Italia dovrebbe ricevere, da inizio campagna vaccinale, 13 milioni di dosi”. Lo afferma il presidente del Consiglio superiore di Sanità, Franco Locatelli, ospite a ‘Mezz’ora in più’ su Rai3. Variante che viene ‘coperta’ dai vaccini esistenti sul mercato. “I vaccini approvati sono efficaci sulla variante inglese” e “la vaccinazione di massa è la strategia vincente”, dice Locatelli.

    “Che la variante inglese diventi nella prossima settimana prevalente nel paese è largamente prevedibile. L’indice di trasmissibilità è del 39% superiore e questo è un dato di questa settimana. Fortunatamente al momento il riverbero sul numero dei contagi è stato limitato, non abbiamo avuto un’esplosione di nuovi casi. Credo che andare ad agire in maniera selettiva sulle aree possa essere una strategia, anche perché non esiste solo la variante inglese ma anche per quella sudafricana e brasiliana”.
    Sul mercato ‘parallelo’ delle dosi di vaccino offerte ai presidenti delle Regioni “credo che vadano fatti tutti gli approfondimenti del caso, magari anche coinvolgendo l’intelligence, ma faccio fatica a credere che industrie serie e affidabili come quelle che adesso hanno i vaccini approvati possano aver sostenuto dei meccanismi di questo tipo. Ne resterei largamente sorpreso”.

    (Adnkronos)