Università: -6,1% domande per professioni sanitarie a Catanzaro

esami di ammissione professioni sanitarie a catanzaro

Calo del 6,1% di domande per l’ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie nell’Università di Catanzaro. A renderlo noto Angelo Mastrillo, segretario aggiunto della Conferenza nazionale Corsi di laurea Professioni sanitarie e docente dell’Università di Bologna in Organizzazione delle professioni sanitarie.

Dalle 1.668 domande dello scorso anno si è passati alle attuali 1.566 su 665 posti a bando(+22% rispetto al 2020), con rapporto domande su posto disponibile di 2,4, più basso di quello nazionale 2,5.

Domani nell’ateneo di Catanzaro saranno in programma gli esami di ammissione ai 22 Corsi di Laurea per Infermieri, Fisioterapisti, Tecnici sanitari e altre Professioni Sanitarie che riguarderanno a livello nazionale 37 atenei statali per circa 72.800 studenti, quasi come lo scorso anno, che hanno presentato domanda su 28.863 posti a bando, di cui 17.394, oltre la metà, per infermieri.

“Si ferma quindi – sottolinea il docente – il trend negativo relativo al -3,2% di domande di ammissione presentate lo scorso anno. A quasi parità di domande, la novità di quest’anno è l’aumento del +13,6% dei posti a bando, da 25.353 a 28.863, con un rapporto delle domande su posto (D/P) pari a 2,5 che scende dal 2,9 del 2020 e dal massimo di 4,9 registrato nel 2011”.