venerdì, 27 Gennaio, 2023
HomeCalabriaUccise l’ex cognato in strada a Vibo Valentia: Cassazione conferma condanna per...

Uccise l’ex cognato in strada a Vibo Valentia: Cassazione conferma condanna per Giuseppe Carnovale

Roma – La prima sezione penale della Cassazione ha confermato la sentenza della Corte d’appello di Catanzaro del 27 ottobre 2021 sull’omicidio di Massimo Ripepi, 42 anni, ucciso il 21 ottobre 2018 a colpi di pistola in via Regina Margherita a Piscopio, frazione di Vibo Valentia.

Per il delitto è stato, quindi, condannato in via definitiva a 12 anni ed 8 mesi di reclusione il compaesano Giuseppe Carnovale, 54 anni, ex cognato della vittima.
In primo grado -al termine di un processo celebrato con rito abbreviato – era stato, invece, condannato a 21 anni di carcere dalla gup del tribunale di Vibo Valentia, Marina Russo. In appello, pero’, all’imputato sono state concesse le circostanze attenuanti generiche e da qui la condanna a 12 anni e 8 mesi ora confermata pure dalla Cassazione.

Slide
Slide
Slide
Ama Calabria Gennaio

Il movente del fatto di sangue è stato ricondotto dagli inquirenti (carabinieri e Squadra Mobile di Vibo) all’ambito familiare. Alle spalle, un contesto di vessazioni alle quali la vittima avrebbe reiteratamente sottoposto l’ex moglie e i figli, dopo la fine del suo matrimonio.
(Agi)

SEGUICI SUI SOCIAL

142,252FansLike
6,158FollowersFollow
389FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE