domenica, 16 Gennaio, 2022
HomeCalabriaTaekwondo, Mascaro confermato presidente FITa Calabria

Taekwondo, Mascaro confermato presidente FITa Calabria

(NDL) Con elezioni effettuate nel rispetto delle regole Covid rinnovati i quadri dirigenziali della FITa Calabria, la Federazione Italiana Taekwondo.

Slide
02
Slide

 

Le società e le componenti aventi diritto al voto hanno rinnovato per il quadriennio 2021-2025 la fiducia al dottor Giancarlo Mascaro. Con lui i consiglieri Carlo Bruno Carlo e Antonio Voci; in rappresentanza degli atleti Simone Alessio e per i tecnici Jessica Talarico.

DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE

La data del 4 dicembre 2016 ha segnato un momento molto importante, che ha dato il via alla mia maturazione da dirigente sportivo, con conseguenti nuove responsabilità relative alla gestione del Comitato Fita Calabria.
Le difficoltà sono state tante, ma bilanciate al contempo stesso dalla passione e dal massimo impegno mio e di chi ha avuto fiducia nelle capacità di un nuovo team dirigenziale, nonché dalla Federazione che, sotto l’oculata attenzione del nostro Presidente Angelo Cito, ha sempre supportato il Comitato nei momenti di maggior tensione.
Dopo quattro anni, posso affermare che i risultati sono stati soddisfacenti e mi hanno spinto a riproporre la candidatura alla guida del Comitato. Ecco, in sintesi, alcuni degli obiettivi raggiunti:

OBIETTIVI

– Sviluppo marketing e comunicazione: attraverso l’istituzione e la gestione continua della pagina facebook del comitato, la creazione di un nuovo sito internet e pubblicazione periodica di articoli su testate giornalistiche;

– Sviluppo organizzazione gare di forme, freestyle e combattimento: attraverso la gestione di manifestazioni basate su 2 giornate, campi di gara sempre superiori a 3 e utilizzo di sistemi di iscrizione e gestione gara on line;

– Istituzione e gestione squadra regionale di forme e free style, con relativa partecipazione a manifestazioni di carattere nazionale ed esibizioni dei ragazzi durante le gare regionali;
– Valorizzazione di tecnici emergenti, attraverso il loro inserimento nelle rispettive rappresentative regionali e compartecipazione alle commissioni d’esame;

– Sviluppo formazione continua dei maestri, attraverso un servizio di informazione periodico sulle principali novità di carattere tecnico e amministrativo;

– Attivazione dell’alto livello

– Gestione oculata delle risorse disponibili, la quale ha permesso l’acquisto di nuove attrezzature, nonché un miglioramento della qualità dei premi e dei servizi offerti durante le manifestazioni;

ALTRI PUNTI

– Sviluppo dei rapporti con le istituzioni locali sportive e non;

A mio avviso la strada intrapresa è quella giusta, occorre naturalmente migliorare e professionalizzare gli aspetti appena citati, ponendoci nuovi obiettivi in linea con le direttive federali e le esigenze del nostro territorio.

Una volta sconfitto questo maledetto virus, occorrerà quindi pensare subito alla ripartenza attraverso una promozione massiccia del taekwondo su tutto il territorio regionale per poi ripartire con le manifestazioni sportive ed il lavoro delle rappresentative regionali.

Dovremmo nuovamente far capire alle famiglie, alle istituzioni e quindi a tutto il territorio l’importanza di fare taekwondo per tutte le fasce d’età della popolazione, perché fare taekwondo significa star bene dal punto di vista psico-fisico, significa educare i ragazzi, significa allenare e formare i futuri campioni, significa accrescere le proprie competenze, significa coltivare una passione, significa preparare i ragazzi alle difficoltà della vita, SIGNIFICA CRESCERE E FAR CRESCERE PERSONE MIGLIORI.

Per questo penso ad un Comitato formato da giovani, che possano fornire nuove idee, ma anche di maestri esperti che possano essere di supporto su ogni decisione. Tuttavia, ogni maestro, tecnico o ufficiale di gara dovrà sentirsi parte attiva e costruttiva del movimento in quanto occorrerà la collaborazione di tutti per portare avanti questi principi.
Sono sicuro che assieme ce la faremo.

SIAMO LA STORIA ED IL FUTURO DEL TAEKWONDO”

Prima della votazione sono intervenuti per un saluto istituzionale il presidente del Coni regionale Condipodero, quello del Cip Antonello Scagliola ed il segretario Sport e Salute Walter Malacrino.

 

SEGUICI SUI SOCIAL

140,668FansLike
5,393FollowersFollow
339FollowersFollow
spot_img

ULTIME NOTIZIE