x

x

martedì, 18 Giugno, 2024
HomeAttualitàStop in Calabria al certificato medico per gli alunni che rientrano a...

Stop in Calabria al certificato medico per gli alunni che rientrano a scuola dopo una malattia

Nessun certificato medico per l’alunno che rientra a scuola dopo una malattia. Sul Bollettino regionale della Calabria (n. 233 del 25 ottobre) e’ stata pubblicata la legge regionale di abolizione del certificato medico di rientro a scuola dell’alunno dopo malattia. E’ la conclusione di una battaglia che la FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) della Calabria ha portato avanti da diversi anni. La Federazione ha ringraziato “la sensibilita’ di tutti i gruppi politici regionali che hanno condiviso le nostre motivazioni su una scelta di civilta’ utile a liberare le famiglie e i medici da un atto burocratico inutile e senza alcun senso. Un ringraziamento particolare va al Presidente della Regione on. Roberto Occhiuto ed ai capogruppo on. Comito (Forza Italia) e on. Lo Schiavo (Gruppo Misto) e alla Presidente della Commissione Affari Generali on. De Francesco che hanno seguito tutto l’iter della legge”. La Calabria, evidenzia la Fimp, e’ la prima regione del sud che abolisce questo certificato, cosa gia’ avvenuta da diversi anni in dodici regioni, tutte del centro-nord, e questo fa sicuramente onore a tutto il Consiglio Regionale attuale. Si trattava di un certificato previsto da una legge del 1967, ormai anacronistico in quanto oggi tutti i bambini vengono visitati dal pediatra di libera scelta che concorda con i genitori il periodo di cura e convalescenza.

Oggi sappiamo bene, inoltre, che la contagiosita’ delle varie malattie infettive comuni nell’infanzia e nell’adolescenza e’ maggiore nel periodo di incubazione (quando il bambino ancora va a scuola) e all’esordio della malattia, mentre si affievolisce progressivamente durante la fase acuta, per scomparire durante la convalescenza. L’esperienza nelle regioni che, ormai da diversi anni, hanno sostituito il certificato con l’autocertificazione della famiglia, dimostra che non si sono registrati focolai infettivi al rientro in classe.

Slide
Tenuta delle Grazie 13_6_2024

In conseguenza della nuova legge regionale il certificato medico rimane solo per le malattie soggette a notifica al servizio di igiene pubblica dell’Asp e sono queste situazioni specifiche e limitate che hanno periodi di isolamento domiciliare stabiliti per legge. In tutti gli altri casi di assenza dell’alunno per malattia (cioe’ quasi tutti), la giustificazione diventa un atto amministrativo che deve essere regolato tra l’istituzione scolastica e la famiglia, senza caricare ulteriori incombenze sui medici gia’ oberati da altri e sempre maggiori fardelli burocratici che rubano tempo importante all’attivita’ assistenziale.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,034FansLike
6,832FollowersFollow
380FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE