Signora accusa grave malore sul volo Roma-Tel Aviv, due medici reggini le salvano la vita

“Durante il volo da Roma per Tel Aviv, il 28 novembre scorso, una signora si è sentita male, accusando una forte crisi iperglicemica in stato precoma. (nella foto) Nello stesso volo erano presenti i vertici dell’Istituto Nazionale Azzurro diretti in Terra Santa per compiere la terza missione umanitaria in campo medico. Tra questi, il Dott. Antonello Faraone medico di fama internazionale, assistito dal Dott. Lorenzo Festicini, audioprotesista e presidente dell’Istituto, che hanno tempestivamente soccorso il passeggero”. A raccontarlo è Salvatore Presentino, presidente dell’Istituto Nazionale Azzurro.
“Grazie alla professionalità del Dott. Faraone- medico al pronto soccorso di Reggio Calabria, ai farmaci che aveva con sé e alla strumentazione medica che aveva il Dott. Festicini nel suo zaino, pronta per essere donata in Terra Santa, sono riusciti a salvarle la vita. Dopo un atterraggio d’emergenza ad Atene, la signora è stata assicurata alle cure dei medici pronti ad attenderla nella pista di atterraggio”.