venerdì, 27 Gennaio, 2023
HomeCronacaSequestrata una ditta di autodemolizione nel Reggino per scarichi non autorizzati

Sequestrata una ditta di autodemolizione nel Reggino per scarichi non autorizzati

Nel Reggino, un 42enne è stato denunciato dai carabinieri, dal Gruppo forestale e dagli uomini del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Reggio Calabria, insieme al personale dell’Arpacal. L’uomo, coniugato e con precedenti di polizia, è il titolare di una ditta di rottamazione di veicoli in località Concessa. L’accusa per l’uomo è di scarico non autorizzato di olii e acque reflue e violazioni delle prescrizioni relative al trattamento di veicoli fuori uso.

All’interno dell’azienda, è stata accertata la presenza di uno scarico non autorizzato ove confluivano oli e acque reflue, che venivano a loro volta sversate in una fiumara, visibile nelle adiacenze. Nell’area in questione, sono stati rimossi 9 veicoli fuori uso depositati all’interno della stessa e non correttamente smaltiti. Al termine delle operazioni, la ditta di autodemolizione è stata sottoposta a sequestro preventivo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Slide
Slide
Slide
Ama Calabria Gennaio

Nell’ambito dei controlli, in località Arghilà, i carabinieri anno denunciato un 55enne del posto, già noto alle Forze dell’Ordine, per ricettazione in quanto a seguito di un controllo alla circolazione stradale, è stato accertato trasportasse una carcassa di autovettura risultata provento di furto, all’interno di un autoveicolo cabinato. Una volta concluso il servizio di controllo del territorio, i militari dell’Arma hanno rinvenuto e rimosso 24 carcasse di autovetture distrutte a mezzo incendio, costituenti rifiuto speciale.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,256FansLike
6,157FollowersFollow
389FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE