San Giovanni in Fiore, sindaco Belcastro chiude strada di accesso alla discarica del Vetrano

- Advertisement -
Slider

San Giovanni in Fiore (CS) – Con apposita ordinanza, pubblicata questa mattina sull’albo pretorio, il sindaco di San Giovanni in Fiore, Pino Belcastro, ha disposto la chiusura immediata della strada di accesso alla discarica del Vetrano.
La decisione è stata assunta dal primo cittadino in sintonia con l’assessore all’ambiente, Giovanni Gentile e dell’intera Giunta Comunale che hanno ritenuto doveroso attivare i provvedimenti di propria competenza a tutela della salute pubblica dei propri amministrati, rispetto all’ordinanza di riapertura della discarica del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. La strada, realizzata dal Comune di San Giovanni in Fiore, infatti, non può sopportare il traffico di mezzi pesanti autorizzati per l’attività di scarico.
“Sin da subito ci siamo opposti alla ordinanza di riapertura della discarica – afferma l’assessore Gentile – chiedendo ed ottenendo un incontro in video conferenza con l’assessore regionale all’ambiente, Sergio De Caprio. In quella occasione abbiamo motivato con determinazione la nostra contrarietà all’utilizzo della discarica del Vetrano mettendo in evidenza le pesanti incongruenze e contraddizioni riscontrate nell’ordinanza del presidente Santelli che opera con pesanti deroghe. Ed, infatti, si autorizza il Consorzio Valle Crati all’utilizzo della discarica di Vetrano “in via d’urgenza e al massimo per i successivi 8 mesi all’emanazione della presente ordinanza, nelle more dell’ottenimento dell’autorizzazione all’esercizio…” per il quale il Consorzio Valle Crati dovrà eseguire “eventuali opere accessorie volte anche ad assicurare la corretta gestione delle volumetrie di abbanco oltre alla separazione idraulica dagli altri lotti della discarica” e presentare “in via d’urgenza e comunque entro il 10.04.2020, il progetto complessivo del sovralzo del lotto 1 della discarica di San Giovanni in Fiore loc. Vetrano completo della documentazione necessaria”. Rispetto a ciò l’assessore De Caprio ci aveva assicurato un nuovo incontro in Cittadella al fine di chiarire le nostre perplessità e soprattutto, per valutare il progetto del sovralzo. Incontro non ancora avvenuto nè, a tutt’oggi, ancora previsto. In attesa, pertanto, di poterci confrontare con la Regione Calabria, su un tema di primaria importanza per San Giovanni in Fiore e l’intero altopiano silano, l’ordinanza del sindaco Belcastro, attiva immediatamente una prima azione di salvaguardia delle nostre popolazioni. Con l’occasione ribadisco, a nome dell’intera Giunta Comunale, la profonda convinzione che la discarica del Vetrano debba essere definitivamente chiusa”.