S. Anna Hospital, pomeriggio ‘Longo’ con i sindacati in Cittadella

- Advertisement -
Slider

 

- Advertisement -

(NDL) Il commissario alla sanità Longo volente o nolente ha dovuto occuparsi tutto il giorno della vicenda S. Anna Hospital. Prima aveva incontrato il sindaco Abramo ed il presidente ff Spirlì. Nel pomeriggio ha dato appuntamento ai sindacati. La triplice è riuscita ad incontrarlo nel primo pomeriggio ma ha trovato praticamente un muro di gommam, uscendo dalla Cittadella dopo nemmeno venti minuti.

Più lungo il confronto con l’Usb cui il commissario aveva dato appuntamento già dai giorni scorsi.

CGIL- CISL – UIL

Un incontro che lascia molti dubbi”, quello di questo pomeriggio con il commissario ad acta per il Piano di Rientro in Sanità, Guido Longo, il direttore generale del Dipartimento per la Salute della Regione Calabria in merito alla vertenza aperta sul destino del Sant’Anna Hospital di Catanzaro, clinica cardiologica che rischia la chiusura a causa del mancato rinnovo dell’accreditamento da parte dell’Asp. E’ quanto affermano il segretario generale della Cgil Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo Enzo Scalese, il segretario della Fp Cgil, Franco Grillo, Luigi Veraldi della segreteria regionale della Cgil; Luigi Tallarico della Cisl Fp Magna Grecia e Francesco Maltese Uil Fpl Catanzaro che hanno incontrato la struttura commissariale nella sede della Cittadella regionale a Catanzaro. Domani mattina alle 10 Cgil, Cisl e Uil saranno assieme ai lavoratori davanti alla sede della Cittadella regionale per un sit in di protesta finalizzato a sensibilizzare la Regione: il processo risolutivo della vertenza deve essere accelerato, e nella direzione di una salvaguardia di dipendenti e prestazioni.

USB

E’ stata poi la volta dell’Usb, per la quale era no presenti Antonio Jiritano, il delegato regionale Francesco Gentile ed un oss dipendente della clinica (Scarpino). Al fianco di Longo il direttore del dipartimento Francesco Bevere. Piu distanti anche agenti della questura. Per circa due ore un intenso confronto senza paletti. Al termine solo pochi spifferi da una riunione che comunque per durare tanto non è stato affatto superficiale. Soddisfatti i rappresentanti Usb. Il commissario si è presa una settimana. Il cronoprogramma è pronto. Se tutto sarà rispettato la giustizia potrà fare il suo corso ed il S.Anna riprendere a guarire e salvare esseri umani. Ammessi gli scongiuri.