Regionali, Tansi: tempi maturi anche per profonda, moderna e totale riforma della sanità calabrese

Il candidato alla presidenza della regione Carlo Tansi interviene sull’emergenza sanità che si registra da tempo in Calabria.
“Il diritto alla salute – scrive in un post – è stato usato e abusato per creare assistenzialismo. In 20 anni si sono creati oltre 30 ospedali, tutti fotocopia, in molti casi poco utili per la collettività. Tutto questo ha prodotto un’offerta sanitaria e servizi ospedalieri di bassissima qualità con un indebitamento abnorme, ad oggi non risanato. Risultato?: Non è stata riordinata la rete ospedaliera; Non è stata contrastata l’emigrazione sanitaria: Non è stata contrastata l’emigrazione professionale; Non è stata migliorata la qualità dell’assistenza sanitaria e dei servizi sociali”
“I ruoli di responsabilità – aggiunge Tansi – devono essere occupati per merito conclamato, niente affiliazioni o infiltrazioni politiche. Consentire ai cittadini di curarsi a casa loro non è solo un modo per risparmiare e rendere efficiente il sistema, ma è anche e soprattutto un modo per rendere le cure più umane, più tollerate”.
Secondo Tansi “I tempi sono maturi per una profonda, moderna, innovativa e complessiva riforma del sistema sanitario regionale. Porrò questi temi in cima a tutte le priorità”.