sabato, 27 Novembre, 2021
HomeCronacaReggio Calabria, sequestro di 1500 confezioni di gel igienizzante non autorizzato

Reggio Calabria, sequestro di 1500 confezioni di gel igienizzante non autorizzato

Reggio calabria – Sono tre i titolari di attività commerciali che sono stati denunciati dai Carabinieri del NAS perché vendevano gel igienizzante privo delle autorizzazioni ministeriali del quale sono state sequestrate 1500 confezioni.
Nei giorni scorsi, i carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Reggio Calabria, hanno attuato diversi servizi finalizzati alla repressione e contrasto di chi – approfittando dell’attuale situazione d’emergenza sanitaria da COVID – 19 pone in essere condotte commerciali scorrette, o di chi approfitta soprattutto di questo periodo, con l’approssimarsi del Carnevale attraverso la vendita di giochi pericolosi per la salute dei bambini, non corrispondenti alle caratteristiche pubblicizzate, mancanti delle previste autorizzazioni ministeriali o venduti a prezzi sproporzionati, non corrispondenti a quelli di mercato.
In tale contesto, a seguito di verifiche ispettive, i Carabinieri Nas, hanno denunciato tre legali rappresentati di attività commerciali, per i reati di frode nell’ esercizio nel commercio e mancanza di autorizzazione nell’ immissione in commercio di biocidi.
Nella fattispecie, da controllo effettuato presso un esercizio commerciale gestito da un soggetto di nazionalità cinese, hanno riscontrato la fraudolenta messa in vendita di oltre 1500 flaconi di disinfettante per le mani, equivalenti in realtà a “gel igienizzante” antibatterico, privo delle autorizzazioni ministeriali.
Da successive verifiche estese anche al settore dedicato ai bambini, con non poca sorpresa i militari dell’Arma, hanno poi rinvenuto circa 150 giocattoli, tra cui bombolette spray di stelle filanti, senza il previsto Marchio Ce, prive delle previste indicazioni sulla sicurezza dei bambini e sul corretto uso per evitare danni alla salute.
Tutto è stato sottoposto a sequestro e l’esercente è stato segnalato sia alla Procura della Repubblica che alla Camera di Commercio di Reggio Calabria. Previste sanzioni anche fino a 10000 euro.
Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri di Reggio Calabria, volti a tutelare gli interessi dei consumatori e degli operatori onesti al fine ultimo di reprimere i comportamenti illegali e gli ingiusti profitti.

SEGUICI SUI SOCIAL

140,467FansLike
5,379FollowersFollow
327FollowersFollow
spot_img

ULTIME NOTIZIE