Proposta matrimonio del deputato leghista fatta alla Camera era falsa: chiesa e ristorante già prenotati da tempo

La proposta di matrimonio fatta dall’onorevole leghista Flavio Di Muro alla sua Elisa in diretta da Montecitorio era fasulla. O per lo meno lei aveva già detto sì da tempo.
I due hanno concluso domenica il lungo percorso prematrimoniale, il ristorante per la cerimonia, l’Ucian di Isolabona, è stato prenotato lo scorso settembre, così come la cattedrale.
Convoleranno a nozze il prossimo 5 settembre. L’onorevole si è giustificato così: «Io ed Elisa stiamo insieme da 6 anni ed è ovvio che di matrimonio avessimo già parlato in passato. Ma non le avevo mai fatto la dichiarazione ufficiale di matrimonio o dato l’anello. Ho scelto di farlo in quel contesto, in modo genuino. Non lo sapeva nessuno. Ho solo avvisato i miei colleghi in aula, dieci minuti prima, informandoli che avrei fatto una dichiarazione particolare».
Ma che proposta di matrimonio è, a conclusione del corso prematrimoniale e con la Cattedrale già pronta ad accogliere la cerimonia? Non è dato sapere.