sabato, 4 Febbraio, 2023
HomeCalabriaProcesso abbreviato "Basso profilo", per Talarico è una condanna ingiusta e contraddittoria

Processo abbreviato “Basso profilo”, per Talarico è una condanna ingiusta e contraddittoria

“Rispetto ovviamente qualsiasi decisione, perché proveniente dall’autorità dello Stato. Rimango però disorientato, nel mentre si esclude che io faccia parte di un famigerato comitato d’affari a connotazione mafiosa, vengo comunque ritenuto colpevole di aver raggiunto un accordo elettorale con un non meglio individuato soggetto mafioso”. Lo ha affermato l’ex vicepresidente e assessore al Bilancio della Regione Calabria, Franco Talarico, con riferimento alla sua condanna a cinque anni di reclusione per il reato di scambio elettorale politico-mafioso a conclusione del processo con rito abbreviato scaturito dall’inchiesta della Dda di Catanzaro “Basso Profilo”.

“Ciò nonostante -ha aggiunto Talarico- il Tribunale del Riesame prima e la Suprema Corte di Cassazione poi, abbiano escluso categoricamente che io abbia intrattenuto rapporti di alcun genere con mafiosi. Non posso che attendere la motivazione di questa decisione molto amara e destabilizzante in forza della mia estraneità ai fatti contestati, già riconosciuta, in sede di merito e di legittimità, e oggi completamente disattesa sebbene –ha concluso Talarico- i presupposti siano rimasti intatti”.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,245FansLike
6,172FollowersFollow
390FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE