Petilia Policastro, fratello del sindaco ferito alla testa da colpo di fucile: Arrestato l’autore

Petilia Policastro (KR) – Tentato omicidio nel centro storico, vittima Ottaviano Nicolazzi, fratello del sindaco, Amedeo.
L’uomo, secondo le prime indiscrezioni sarebbe stato colpito alla testa con un colpo di fucile caricato a pallini. Dalle prime sommarie informazioni non sarebbe in pericolo di vita ma avrebbe riportato ferite all’occhio.
A sparare è stato il cognato del sindaco immediatamente arrestato dai Carabinieri. Si tratta del 60enne Giovan Battista Caravetta che ha sparato, secondo la ricostruzione degli inquirenti, dal quinto piano della propria abitazione due colpi di fucile di cui il secondo andato a segno.
Successivamente lo stesso Nicolazzi si sarebbe recato, ferito e sanguinante, presso i carabinieri a denunciare l’accaduto per poi essere trasportato in ospedale a Catanzaro. Caravetta è stato, quindi, arrestato con l’accusa di tentato omicidio.
La lite sarebbe collegata ad un credito vantato da Caravetta per alcuni lavori compiuti in favore di Nicolazzi e che questi avrebbe dovuto ripagare con una fornitura di olio essendone produttore. Il pagamento non sarebbe stato effettuato e, dopo una lite telefonica, Nicolazzi si è recato sotto l’abitazione di Caravetta dove questi avrebbe sparato.

(Fonte: Il Quotidiano del Sud)