sabato, 24 Settembre, 2022
HomeCrotonePestaggio Crotone: per l'aggressore accusa di tentato omicidio

Pestaggio Crotone: per l’aggressore accusa di tentato omicidio

Rimane in cella il presunto aggressore di Davide F. giovane bolognese pestato a sangue venerdì sera in una strada del centro di Crotone.

Il giudice per le indagini preliminari della città calabrese ha convalidato l’arresto della polizia pitagorica nei confronti del 22enne Nicolò Passalacqua, ora indagato per tentato omicidio.

Slide
Slide

Questi, avendo precedenti che denonato una “spiccata pericolosità e professionionalità nelle condotte violente”, resta in carcere per evitare pericoli di fuga, inquinamento di prove o addirittura reiterazione del reato.

Intanto la vittima dell’aggressione è ancora ricoverato in terapia intensiva presso l’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro, con gravi traumi alla testa e sul corpo.

Alla base delle violenze potrebbe esserci una storia di donne, sia pure accennata

DAL CORSERA

La mamma del giovane, Giusy Orlando, originaria di Crotone, ha detto che «qui veniamo tutti gli anni in vacanza, a questi posti siamo affezionati  ma dopo quello che è accaduto a mio figlio non so se avrò più la forza di tornarci. Penso a Willy Monteiro, non avrei mai pensato potesse accaderci qualcosa di simile».

Insieme all’aggressore c’erano anche due donne, accusate di favoreggiamento: «Hanno lasciato che lo picchiasse senza intervenire, abbandonandolo sul marciapiede in una pozza di sangue», le amare parole di Giusy, che ricorda anche ciò che suo figlio le ha detto mentre entrava nell’ambulanza. «”Mamma ti voglio bene”, mi ha detto, poi ha perso i sensi».

E nel segno della sua passione per il Bologna, la mamma ha fatto un appello al Bologna calcio: un messaggio, con una maglietta o uno striscione, per Davide in occasione della partita con l’Hellas. Perché forse la sua grande passione può aiutarlo a risvegliarsi e stare meglio

SEGUICI SUI SOCIAL

142,247FansLike
5,870FollowersFollow
388FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE