martedì, 4 Ottobre, 2022
HomeCalabriaMaranello, villa sottratta alla cosca Arena di Isola Capo Rizzuto diventa struttura...

Maranello, villa sottratta alla cosca Arena di Isola Capo Rizzuto diventa struttura ricettiva di “MondoDonne”

Una villa abusiva, sulle colline di Maranello, in provincia di Modena, è stata riconvertita in un “room and breakfast” dove lavoreranno alcune donne che sono riuscite ad uscire dal vortice della violenza subita soprattutto da ex compagni e che qui trovano un percorso di reinserimento sociale.

La struttura, dotata di sauna, spa, piscina esterna, tante stanze nel seminterrato, compresa una blindata e un terreno vicino di 365 metri era stata sequestrata alla famiglia Pelaggi, appartenente alla cosca di ‘ndrangheta “Arena” di Isola di Capo Rizzuto. L’immobile venne sequestrata nel 2006 grazie all’indagine del nucleo investigativo dei Carabinieri di Modena denominata “Point Break”.

Slide
Slide

La struttura ricettiva, che sarà operativa a partire dal prossimo mese di luglio, sarà gestita da “MondoDonne” ai fini di inserimento sociale, di ritorno alla vita lavorativa e di relazione dopo esperienze spesso traumatiche e drammatiche. Nei mesi scorsi le nuove albergatrici hanno partecipato a un percorso di formazione tra teoria e pratica.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,266FansLike
5,975FollowersFollow
389FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE