giovedì, 19 Maggio, 2022
HomeCalabriaLuigi Sebillo, riaperte le indagini sulla scomparsa del ragazzo calabrese

Luigi Sebillo, riaperte le indagini sulla scomparsa del ragazzo calabrese

E’ un caso irrisolto da ben 19 anni, ma in tutto questo tempo la famiglia di Luigi Sebillo, il 15enne di Praia a Mare (CS) scomparso il 23 febbraio del 2003, non si è mai arresa.

Slide

“Viviamo sempre con la speranza che un giorno mio figlio bussi alla porta”. Queste le parole della madre di Luigi. Recentemente, sono state riaperte le indagini e il caso è tornato alla ribalta. La mamma del ragazzo, nei giorni scorsi, ha ricostruito quanto accaduto quel drammatico giorno di 19 anni fa ai microfoni della trasmissione “Chi l’ha visto?”, in onda su Rai3.

Slide
Slide
Slide

Il quindicenne era uscito per andare a pesca e si trovava su una barca nelle acque antistanti l’Isola di Dino con un amico. Ma quel giorno non fece più ritorno a casa e da quel momento nessuno ha saputo più niente di lui. Nell’immediatezza dei fatti, furono avviate le ricerche per mare e per terra. Gli inquirenti dopo un po’ di tempo furono costretti a sospenderle e chiudere il caso con l’ipotesi che Luigi sia “morto per annegamento” anche se il suo corpo non è mai stato ritrovato.

Ora la famiglia del 15enne calabrese, rappresentata dall’avvocato Francesco Liserre, attende che il Gip del Tribunale di Paola decida se andare avanti nelle indagini o archiviare definitivamente il caso. Una decisione fondamentale per la famiglia che, comunque, anche dopo 19 anni vuole conoscere la verità.

SEGUICI SUI SOCIAL

141,792FansLike
5,693FollowersFollow
383FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE