Lega, grandissimo successo dell’incontro dei calabresi a Roma

Lega Roma

“Grandissimo successo – si legge in una nota – della manifestazione organizzata a Roma, per l’1 luglio 2021, presso il Teatro Centrale, sul tema ‘Ripartire dopo il covid – Calabria e Roma: quali opportunità da Bruxelles?, con la presenza di un pubblico inaspettato che non è riuscito nemmeno ad entrare nel locale”.

Hanno partecipato all’incontro, organizzato dall’Europarlamentare Antonio Maria Rinaldi e dal Commissario Regionale della Lega Calabria Giacomo Saccomanno, il Segretario Nazionale della Lega Matteo Salvini, il Coordinatore Lega Regione Lazio Claudio Durigon, il Coordinatore Lega Roma e Provincia Alfredo Becchetti, il Prof. Giuseppe Germanò, Università La Sapienza, e i candidati su Roma Enrico Michetti e Simonetta Matone.

A seguire vi è stata una ricca degustazione di prodotti tipici calabresi giunti direttamente dalla Calabria. Dopo l’intervento di Matteo Salvini, che ha spronato i calabresi a crederci ed a lottare per il miglioramento della loro terra, il candidato a Sindaco Michetti e quello a pro-sindaco Matone hanno evidenziato la necessità che gli amministratori riescano a dare risposte concrete per le comunità. Il sottosegretario Durigon e Alfredo Becchetti hanno sottolineato la necessità che i candidati siano competenti e capaci, altrimenti nulla potrà cambiare. Il prof. Germanò ha, invece, tracciato il disastro della sanità Calabrese e la necessità di cambiare immediatamente modo di governare.

Infine, il prof. Rinaldi ha messo a disposizione della Calabria la propria struttura per poter intercettare nel migliore dei modi i fondi europei, nel mentre il Commissario Saccomanno ha evidenziato di come sia importante creare una rete di correlazioni tra la Calabria, Roma e Bruxelles per sostenere quella crescita necessaria e che le risorse già riconosciute potranno rendere questa attuabile, purché si riesca a presentare liste pulite e con soggetti onesti, competenti e capaci. Ha, infine, ringraziato il Prof. Germanò per aver dato la sua disponibilità a divenire, provvisoriamente, un punto di riferimento per i calabresi-romani vicini alla Lega. Sono anche intervenuti Anna Larosa e Giuseppe Nisticò”.