giovedì, 29 Settembre, 2022
HomeAttualitàLe celebrazioni ammesse nella settimana di Pasqua

Le celebrazioni ammesse nella settimana di Pasqua

Sono state cancellate, per il secondo anno consecutivo, alcuni riti della Settimana Santa, come la “Via Crucis” e la “lavanda dei piedi“. Le celebrazioni e la “Veglia Pasquale” invece si potranno svolgere seguendo le regole anti-covid.
Le celebrazioni soprattutto del 3, 4 e 5 aprile verranno modificate: per andare a messa servirà l’autocertificazione, bisognerà sempre indossare la mascherina e rispettare la distanza non inferiore a 1metro dalle altre persone. Sarà compito di ogni parrocchia diffondere anche le modalità e il numero di posti massimo disponibili in Chiesa. Inoltre la “Veglia di Pasquale” dovrà tenersi entro l’orario del coprifuoco, cioè non oltre le 22:00.
La Cei ha chiesto ai sacerdoti di celebrare più messe nella giornata di Pasqua per evitare assembramenti e permettere a quante più persone possibili di prendere parte alle funzioni della Pasqua, seguendo sempre le regole anti-covid: in qualunque orario l’ingresso in Chiesa saranno sempre contingentato. Resta ancora vietato lo scambio del segno di pace, sostituito da un inchino guardandosi negli occhi.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,269FansLike
5,955FollowersFollow
388FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE