mercoledì, 10 Agosto, 2022
HomeAttualitàLamezia, il giudice ordina all'Asp di Catanzaro di restituire le indennità trattenute

Lamezia, il giudice ordina all’Asp di Catanzaro di restituire le indennità trattenute

L’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro dovrà “astenersi dall’effettuare, nelle more della definizione del giudizio, ulteriori trattenute nelle buste paga volte al recupero delle somme percepite a titolo di indennità aggiuntiva, anche sulla retribuzione feriale, nonché di restituire gli importi eventualmente trattenuti a tale titolo”.

Lo ha stabilito il giudice del lavoro del Tribunale di Lamezia Terme, Valeria Salatino, accogliendo il ricorso presentato dai medici del 118 della provincia di Catanzaro a cui la stessa Asp ha trattenuto dallo stipendio le somme percepite a titolo di indennità aggiuntiva, obbligando gli stessi medici a restituire quanto già ottenuto in busta paga.

Slide
Slide

Sciogliendo la riserva, il giudice ha ordinato non solo il blocco delle trattenute, nelle more della definizione del giudizio aperto con il ricorso del personale medico, ma anche “di restituire gli importi eventualmente trattenuti a tale titolo”.

La decisione aveva provocato una vera e propria fuga del personale medico che, vista la forte riduzione dello stipendio, avevano lasciato il servizio di emergenza territoriale. La prossima udienza è stata fissata per il 21 aprile prossimo.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,039FansLike
5,777FollowersFollow
387FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE