Lamezia, al Liceo ‘Galilei’ la scrittura creativa tra parole, immagini, libri ed esperti

Lamezia Terme – Per gli studenti del Liceo “Galilei”, inizia una nuova avventura! Al via il nuovo laboratorio di scrittura creativa a cura della prof. ssa Paola Veltri. “Giornalisti in erba!” é il titolo di questo nuovo laboratorio che il Liceo attiva a partire da lunedì 18 gennaio per 23 tra studentesse e studenti. Il corso si articolerà in lezioni settimanali fino al mese di maggio.

L’iniziativa, realizzata grazie ai fondi europei, segna il ritorno ai corsi di scrittura, apprezzati per le capacità di trasmettere, agli aspiranti scrittori liceali, competenze utili per il loro percorso scolastico e per la loro formazione, fornendo gli strumenti tecnici per cominciare a dare espressione a quel che le studentesse e gli studenti sentono, immagini, idee, intuizioni.

I principali aspetti teorici e pratici della scrittura (che cosa è una storia e la sua ideazione, la costruzione di una scena, le fasi della “sceneggiatura” di un dialogo, le strutture del racconto e del romanzo, la fine, l’inizio, le ambientazioni e le atmosfere) saranno analizzati attraverso brani di autori classici, moderni e contemporanei e con giornalisti di testate nazionali.
Il Dirigente Prof.ssa Teresa Goffredo ha rilevato che il Laboratorio realizza una delle finalità istitutive del Liceo che è quella di curare e diffondere la padronanza della lingua italiana a fronte del rischio del suo “imbarbarimento” a causa delle tecniche comunicative imposte dagli strumenti tecnologici e dalla diffusione dei termini stranieri.
Attraverso divertenti attività laboratoriali i giovani lettori/scrittori, guidati dalla prof.ssa Veltri, scopriranno il senso della condivisione e della socializzazione, saranno guidati ad aprirsi all’immaginazione, alla fantasia, alla creatività ed alla criticità, attraverso la grande “maieutica” di scrittori e autori.
Le attività laboratoriali, percorsi accuratamente pianificati, saranno mirati a far sviluppare il piacere della lettura, a coglierne l’aspetto formativo insieme a quello della scrittura, a svelare una qualità tanto sottile quanto, spesso, inconsapevole, il “talento”, pur senza voler formare “scrittori” professionisti.
Il percorso si concluderà con un evento sorpresa a cura dei “giornalisti in erba” che dialogheranno con il grande cultore della lingua italiana, filologo e lessicografo italiano, linguista, Presidente onorario dell’ Accademia della Crusca, Prof. Francesco Sabatini.