Insegnante paralizzata per un’infezione batterica: ore di preoccupazione nel Vibonese

Jazzolino

Vibo Valentia – Ha suscitato molte preoccupazioni la notizia, diffusasi nelle scorse ore, della paralisi che ha colpito una insegnate 48enne di Pizzo attualmente ricoverata nel reparto di Neurologia dell’ospedale ‘Jazzolino’ di Vibo Valentia.

La preoccupazione nasceva dal fatto che alla stessa insegnante il 14 marzo scorso era stato somministrato il vaccino anti- covid di AstraZeneca e, nello specifico, una dose del lotto che è stato, in seguito, precauzionalmemnte ritirato a livello nazionale.

Dall’ospedale vibonese sembrano arrivare notizie che smentirebbero il nesso di casualità, tanto è vero che alla donna è stata diagnosticata una meningoencefalomielite batterica e non virale.
L’insegnante è affidata alle cure dei sanitari che vogliono, comunque, approfondire la situazione e che hanno già effettuato una serie di specifiche analisi per avere un quadro chiaro e definitivo della vicenda.