sabato, 27 Novembre, 2021
HomeCalabriaInchiesta rifiuti "Malapigna": arrestato l’avvocato Pittelli

Inchiesta rifiuti “Malapigna”: arrestato l’avvocato Pittelli

L’avvocato Giancarlo Pittelli è tra i destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip Vincenza Bellini, nell’ambito dell’inchiesta “Mala pigna” relativa al traffico di rifiuti gestito dalla cosca Piromalli.

02
02

Pittelli, arrestato per concorso esterno, secondo la Dda era “uomo politico, professionista, faccendiere di riferimento avendo instaurato con la ‘ndrangheta uno stabile rapporto ‘sinallagmatico’”.

Questo rapporto, per i pm, era “caratterizzato dalla perdurante e reciproca disponibilità”. Pittelli avrebbe garantito “la sua generale disponibilità nei confronti del sodalizio a risolvere i più svariati problemi degli associati, sfruttando le enormi potenzialità derivanti dai rapporti del medesimo con importanti esponenti delle istituzioni e della pubblica amministrazione”.

Secondo gli investigatori, infatti, l’ex senatore Pittelli aveva “illimitate possibilità di accesso a notizie riservate e a trattamenti di favore”. Per questo “veicolava informazioni all’interno e all’esterno del carcere tra i capi della cosca Piromalli detenuti in regime carcerario ai sensi dell’articolo 41 bis”.

I boss che avrebbero usufruito del rapporto con Pittelli sono Giuseppe Piromalli detto “Facciazza” e il figlio Antonio Piromalli reggente della cosca.

 L’ex senatore di Forza Italia si trovava agli arresti domiciliari perché imputato nel processo “Rinascita Scott” per concorso esterno in associazione mafiosa, stesso capo di imputazione convalidato oggi a seguito dell’operazione “Mala Pigna”. Per lui è ora scattata la custodia cautelare in carcere.

SEGUICI SUI SOCIAL

140,480FansLike
5,379FollowersFollow
327FollowersFollow
spot_img

ULTIME NOTIZIE