giovedì, 18 Agosto, 2022
HomeAttualitàIncendi Calabria, Occhiuto: “Delibera regionale non basta, serve controllo sociale da parte...

Incendi Calabria, Occhiuto: “Delibera regionale non basta, serve controllo sociale da parte della comunità”

“Abbiamo fatto il piano antincendio ad aprile e ho sentito Tonino Perna, l’ex presidente del Parco dell’Aspromonte, che realizzò negli anni passati un progetto risultato vincente, affidando la tutela dei boschi a delle associazioni e pagandole in ragione del minor numero di incendi. Abbiamo replicato lo stesso progetto. Avremo ottanta associazioni di Protezione civile che saranno retribuite, così come gli operai forestali, secondo questo stesso criterio”. E’ quanto ha dichiarato il presidente della Regione Roberto Occhiuto a Cosenza.

“Sono stati da noi stipulati – ha aggiunto Occhiuto – protocolli con i carabinieri e i vigili del fuoco e stiamo mettendo in campo tutto quello che è possibile fare anche in ragione del fatto che il Dipartimento nazionale della Protezione civile ci dice che quest’anno in Italia, quindi anche in Calabria, sarà peggiore dell’anno dell’anno scorso perchè la stagione è più secca quindi è possibile che ci siano anche più fenomeni di questo tipo.

Slide
Slide

La stupidità di chi appicca un incendio – ha detto ancora il presidente della Regione Calabria – non si ferma con una delibera regionale, per cui noi mettiamo in campo tutto quello che utile per fare prevenzione e repressione incendi, ma vorremmo che ci fosse un controllo sociale anche da parte delle comunità che spesso sanno chi va ad appiccare incendi e forse dovrebbero svolgere un’azione per così dire di controllo”.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,068FansLike
5,791FollowersFollow
387FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE