martedì, 16 Agosto, 2022
HomeAttualitàInaugurati i nuovi laboratori Arpacal a Catanzaro

Inaugurati i nuovi laboratori Arpacal a Catanzaro

Era la notte tra il 31 luglio e l’1 agosto del 2019, il dipartimento Arpacal di Catanzaro fu colpito da un incendio che ne distrusse gran parte della strumentazione di alta tecnologia e rese impraticabile per diversi mesi un’area dello stabile interessato dalle fiamme.
Dopo una lunga e complessa opera di ripristino dei locali e di acquisto di nuove strumentazioni, il tutto rallentato dalla pandemia dell’ultimo biennio, è ritornato in piena attività il laboratorio di “gascromotografia” che in particolare serve a determinare inquinanti organici come i pesticidi, macchine molto sensibili che riescono a determinare anche quando sono presenti in tracce nelle acque potabili ed acque superficiali

Una volta conclusa l’opera di ristrutturazione e riqualificazione ingegneristica ed impiantistica dei locali, la nuova fase ha interessato l’acquisto di nuova strumentazione ed il revamping, ossia l’aggiornamento e potenziamento tecnologico, dei macchinari di laboratorio.
L’occasione è stata propizia anche per specializzare le linee laboratoristiche di Catanzaro, come quelle dedicate specificamente al progetto SARI dell’Istituto Superiore di Sanità che ha lo scopo di mettere in evidenza l’eventuale presenza dell’ agente patogeno delCOVID-19, nelle acque che giungono ai nelle acque che giungono ai depuratori.

Slide
Slide

A margine della cerimonia, sono state intitolate, alla presenza dei familiari, due sale multimediali di recente allestimento nella sede centrale dell’Arpacal, alla memoria di Francesco Maria Russo, già dirigente del laboratorio chimico di Catanzaro nonché direttore del Dipartimento provinciale di Crotone, e di Domenico Curcio, tecnico chimico dipartimento Arpacal di Catanzaro.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,065FansLike
5,789FollowersFollow
387FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE