Il Csm ha nominato Lucantonio a Catanzaro e Dominijanni a Reggio Calabria

Dominijanni

Il plenum del Consiglio superiore della magistratura, a maggioranza, ha nominato Giuseppe Lucantonio nell’incarico di procuratore generale di Catanzaro, poltrona che era rimasta vacante dopo il trasferimento a Torino, disposto dalla disciplinare, di Otello Lupacchini.

Alla guida della procura generale di Reggio Calabria è stato nominato Gerardo Dominijanni (nella foto), fino ad oggi procuratore aggiunto a Reggio, che ha ottenuto in plenum un maggior numero di voti rispetto all’altro candidato Emanuele Crescenti, attuale procuratore a Barcellona Pozzo di Gotto.

Lucantonio, che dal 2015 ha svolto le funzioni di aggiunto a Napoli, ha avuto la meglio sull’altro candidato con 12 voti, contro i 9 andati all’altro candidato proposto dalla quinta commissione, Luigi D’alessio, sostituto a Locri, procura che ha guidato per 8 anni. Tre sono stati gli astenuti.

In magistratura dal 1986, Lucantonio è stato prima sostituto procuratore a Napoli, poi dal 2008 sostituto procuratore generale sempre a Napoli, dove dal 2015 è procuratore aggiunto. Prende, come detto, il posto di Otello Lupacchini, trasferito alla procura generale di Torino con funzioni di sostituto come misura cautelare disciplinare, confermata a giugno scorso, quando a conclusione del procedimento è stato condannato alla sanzione della perdita di anzianità di tre mesi.