Gup manda a giudizio con rito ordinario 48 indagati in operazione “Basso Profilo”

Operazione Basso Profilo

Catanzaro – Dovranno comparire il primo ottobre prossimo davanti ai giudici del tribunale 48 persone coinvolte nell’operazione anti-‘ndrangheta “Basso profilo” che il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Catanzaro Simona Manna ha rinviato a giudizio nell’ambito del processo in rito ordinario. Nell’operazione coordinata da Nicola Gratteri sono coinvolti imprenditori, politici e anche qualche esponente delle Forze dell’Ordine che avrebbero presunti collegamenti con le cosche di ndrangheta crotonesi.

Altri 29 indagati hanno scelto il processo con rito abbreviato. Tra loro l’assessore regionale Francesco Talarico. L’inizio del processo con rito abbreviato inizierà il prossimo 13 settembre.

Tra i soggetti che dovranno essere giudicati tra gli altri Tommaso e Saverio Brutto padre e figlio amministratori rispettivamente di Catanzaro e Simeri Crichi e l’imprenditore Antonio Gallo. Ecco tutti i nomi degli indagati rinviati a giudizio con il rito ordinario.

Antonio Gallo, Glenda Giglio, Enrik Baci; Antonio Santo Bagnato; Umberto Gigliotta; Odeta Hasaj; Giuseppe La Bernarda; Giuseppe Lamanna; Andrea Leone; Francesco Le Rose; Roberto Mari; Ieso Marinaro; Giovanni Mazzei; Antonio Melino; Liberato Giuseppe Paciullo; Daniela Paonessa; Rosita Pazieva; Raffaele Posca; Andrea Rosa; Umberto Rotundo; Rolando Russo; Giovanni Lorenzo Servidio; Maurizio Silipo; Maria Teresa Sinopoli; Giorgia Sollecchia; Tommaso Stranges; Rosa Talarico; Matteo Tarantino; Luca Torcia; Rosa Torcia; Alberto Zavatta e Claudio Zavatta Elena Banu; Tommaso Brutto; Saverio Brutto; Maria Rosaria Caliò; Eliodoro Carduccelli; Ilenzia Cerenzia; Nicola Cirillo; Ercole D’Alessandro; Luciano D’Alessandro; Vincenzo De Luca; Antonella Drosi; Valerio Antonio Drosi; Mario Esposito; Santo Faldella; Antonello Formica; Francesco Gallo.