Governo: Draghi accetta l’incarico, presenta lista ministri

Mario Draghi ha sciolto la riserva e ha accettato l’incarico di formare un nuovo governo: il terzo della legislatura dopo i due esecutivi guidati da Giuseppe Conte.

Draghi è il presidente del Consiglio dei ministri. Il giuramento della squadra, nelle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, avverrà domani, sabato alle ore 12

La lista dei ministri è stata letta da Draghi al termine del colloquio con il capo dello Stato.

Ministro della Cultura
Dario Franceschini, già ministro della Cultura nel governo Conte bis

Ministro del Lavoro
Andrea Orlando, vicesegretario del Pd

Ministra della Giustizia
Marta Cartabia, già presidente della Corte Costituzionale

Ministra dell’Interno
Luciana Lamorgese , già ministra dell’Interno nel governo Conte bis.

Ministro dei rapporti con il Parlamento
Federico D’Incà

Ministro dell’Innovazione tecnologica e transizione digitale
Vittorio Colao

Ministro della Pubblica amministrazione
Renato Brunetta

Ministra degli Affari generali e Autonomie
Mariastella Gelmini

Ministra al Sud e Coesione Territoriale
Mara Carfagna

Ministra alle politiche giovanili
Fabiana Dadone

Ministra alle Pari opportunità e alla famiglia
Elena Bonetti

Ministra alla Disabilità
Erika Stefani

Ministro del Turismo
Massimo Garavaglia

Ministro degli Esteri
Luigi Di Maio

Ministro della Difesa
Lorenzo Guerini

Ministro dell’Economia e delle Finanze
Daniele Franco

Ministro dello Sviluppo Economica
Giancarlo Giorgetti

Ministro all’Agricoltura
Stefano Patuanelli

Ministro alla Transizione ecologica
Roberto Cingolani

Ministro delle Infrastrutture e Trasporti
Enrico Giovannini

Ministro dell’Istruzione
Patrizio Bianchi

Ministra dell’Università
Cristina Messa

Ministro della Salute
Roberto Speranza

Sottosegretario alla presidenza del Consiglio
Roberto Garofoli