Gli atleti paralimpici nei Gruppi Sportivi Militari e nei Corpi dello Stato: la proposta di Giusy Versace

- Advertisement -
Slider

La deputata reggina Giusy Versace è la prima firmataria della proposta di legge per il reclutamento degli atleti paralimpici: “buttiamo giù quel muro della ‘sana e robusta costituzione’ che fino ad oggi non ha consentito l’effettivo arruolamento degli atleti con disabilità”. “Pochi sanno, che esistono delle disparità in questo ambito e che agli atleti paralimpici non sono riconosciute tutele assicurative, sanitarie, contributi o retribuzioni, come avviene invece per gli atleti normodotati né tantomeno quella preziosa opportunità , al termine della propria carriera agonistica, di scegliere se congedarsi o firmare e prendere servizio all’interno del corpo di appartenenza o del ministero competente. Con questa mia proposta di legge, prodotta grazie a studi, approfondimenti e confronti durati oltre 10 mesi, si modifica la norma e si butta giù quel muro della ‘sana e robusta costituzione’ che fino ad oggi non ha consentito l’effettivo arruolamento degli atleti con disabilità” ha dichiarato Versace. La proposta di legge è stata presentata ieri nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio.