domenica, 28 Novembre, 2021
HomeAttualitàGizzeria, Giovambattista Paola attacca ancora il Comune sulla riscossione della Tari 2021

Gizzeria, Giovambattista Paola attacca ancora il Comune sulla riscossione della Tari 2021

Gizzeria (CZ) – “Il maldestro tentativo dell’Amministrazione Comunale di Gizzeria di correre ai ripari sulla vicenda della titolarità della Melanide alla riscossione della Tari 2021, ha finito per aprire una voragine di approssimazione, leggerezze, inadempienze, un quadro di illegittimità e illegalità diffuse, che rischiano di determinare seri problemi sulla riscossione del gettito tributario e sullo stesso equilibrio di bilancio dell’Ente”. Lo scrive il consigliere comunale de ‘L’Officina delle Idee’, Giovambattista Paola.

02
02

“La pezza individuata dal Comune di Gizzeria si è rivelata peggiore del buco- sottolinea. Ora, in risposta alla nostra nota stampa di qualche giorno prima, con determinazione dirigenziale n°108 del 07/10/2021, pubblicata sull’albo pretorio del Comune il 12 ottobre c.a., si è fatto ricorso all’affidamento diretto alla Melanide, sino al 31.12.2021 per l’accertamento e riscossione dei tributi comunali. Peccato, però, che gli avvisi di pagamento notificati dalla medesima società di riscossione portano la data del 30 settembre. Pertanto, ai fine della riscossione della Tari 2021, la stessa determina dirigenziale è da considerarsi del tutto inefficace”.

Secondo Paola: “È inefficace perché al 30 settembre, la Melanide, dopo la scadenza del contratto, non poteva più porre in essere l’attività esattiva. Ma è ancora più grave, che in premessa della determinazione, si faccia riferimento a delibere di Giunta Comunale riguardanti linee di indirizzo senza citarne numero e data. L’unica delibera di Giunta Comunale riguardante le linee di indirizzo per l’espletamento della gara risale al 2017. Quindi l’emergenza epidemiologica, pur richiamata, non c’entra un fico secco. È ancora gravissimo, in questo quadro, aver consentito ad una società di riscossione, che non aveva più nessun titolo, solo qualche anno fa di pignorare i conto corrente di tutto il paese per morosità. L’amministrazione comunale si assuma la responsabilità politica di questo autentico disastro”- conclude il consigliere comunale de ‘L’Officina delle Idee’.

SEGUICI SUI SOCIAL

140,480FansLike
5,379FollowersFollow
327FollowersFollow
spot_img

ULTIME NOTIZIE