x

x

domenica, 25 Febbraio, 2024
HomeAttualità"Fiera Bologna Ambiente Lavoro 2023": Unilavoro Pmi ha rinnovato l'appuntamento

“Fiera Bologna Ambiente Lavoro 2023”: Unilavoro Pmi ha rinnovato l’appuntamento

Anche quest’anno, in occasione della Fiera che si è svolta a Bologna dal 10 al 12 ottobre, Unilavoro Pmi ha presenziato con il suo stand. Qui, esperti in consulenza e formazione, hanno fornito utilissime informazioni. Focus della 23esima edizione dell’evento, la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Un ‘opportunità unica e irrinunciabile – sottolinea Sebastiano Guzzi, Vice Presidente Nazionale Unilavoro Pmi – che ha consentito l’incontro, costruttivo e formativo, tra tantissime e imponenti figure professionali. Un’occasione di dialogo e di confronto che ha determinato un costrutto di idee, di programmi, di soluzioni. Un importantissimo ed efficiente aggiornamento su trend, normative e nuovi scenari.

“La salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro – sottolinea Guzzi- condizione necessaria e prerogativa imprescindibile di ogni azienda, è tra i principali pilastri della nostra associazione. La partecipazione a questo evento, ci ha consentito, ancora una volta, di integrare dati, informazioni ed elementi validi ad accrescere le nostre conoscenze. La cultura della sicurezza, evidenzia Guzzi, è diventata un’emergenza. Esistono imprese ed aziende dove la sicurezza latita. Queste realtà imprenditoriali, evidenzia con rammarico, sono caratterizzate da violazioni diffuse delle norme e delle procedure previste per le attività routinarie e non, dal mancato rispetto del sistema di gestione Sicurezza dell’azienda, dalla gestione del management che dà priorità alla produzione e al contenimento dei costi piuttosto che alla sicurezza”.

Slide
Slide
Slide

“Queste leggerezze, che sono vere e proprie azioni illecite – continua Guzzi- favoriscono comportamenti irresponsabili, imprudenti e sconsiderati. La mancanza di misure di sicurezza mette in pericolo i dipendenti, il datore di lavoro, i clienti, i ricavi e la reputazione dell’azienda. Bisogna comprendere che la responsabilità della sicurezza in azienda ricade su più figure. E’ necessario pertanto, lavorare in sincronia e con costanza in modo da azzerare, o ridurre al minimo, l’esposizione dei lavoratori ai rischi legati alla mansione svolta. Concretizzare gli impegni, informare, adottare soluzioni adeguate, potenziare la formazione, rafforzare i controlli, promuovere una maggiore sensibilizzazione di lavoratori e imprese. Negli ultimi anni- conclude Guzzi- le istituzioni si stanno muovendo verso la promozione di una nuova cultura della sicurezza, vista non più come un obbligo di legge da adempiere, ma come un processo di miglioramento della qualità e potenzialità aziendale”.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,100FansLike
6,651FollowersFollow
380FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE