sabato, 27 Novembre, 2021
HomeCultura e SocietàEventi- "Archeotrekking note al tramonto, i suoni del tirreno": domenica 12...

Eventi- “Archeotrekking note al tramonto, i suoni del tirreno”: domenica 12 settembre

Una esperienza di archeotrekking al tramonto è l’evento organizzato per domenica 12 Settembre 2021, in località Torre Lupo di Falerna Marina, dalle associazioni Riviera dei tramonti e i Briganti del Mancuso.

02
02

Le due associazioni, che hanno tra i rispettivi scopi quello di promuovere la conoscenza e lo sviluppo del territorio, hanno organizzato un semplice percorso trekking, con partenza alle ore 17,00 dai parcheggi nord di Falerna Marina,  che porterà i partecipanti nel sito di Torre Lupo, storicamente importante quanto suggestivo per la meravigliosa vista sul mare.

Giunti sul sito dopo la gradevole camminata è previsto un rinfresco offerto dalla associazione Revolution e l’osservazione del tramonto, con le sue luci ed i suoi colori sempre diversi ed attraenti, accompagnati da un suggestivo concerto live per arpa e flauto.

Con l’occasione le associazioni intendono favorire la conoscenza dell’area di Torre Lupo, in cui insiste –appunto- la Torre Lupo, in origine Torre di Rupe, con forma tronco-conica e apertura sul lato mare, il cui nome è stato originato dalla rupe su cui si erge, a causa delle sembianze di un volto di lupo nella roccia, anche se ci sono altre derivazioni storiche legate a ricerche archeologiche effettuate nella zona.

La sua costruzione risale al XVI secolo, era entrata in funzione almeno nel 1576, presieduta all’epoca dal torriero Manuel Denis e dai cavallari Paolo e Gian Domenico Vecchio, periodo storico in cui, per ordine della corona spagnola, il viceré di Napoli Don Pedro de Toledo impose alla comunità il rafforzamento del sistema di difesa costiera sul Golfo di Sant’Eufemia, per fronteggiare continue incursioni e tenere a bada le scorrerie dei pirati.

La Torre Lupo costituiva la linea di collegamento con la Torre di Capo Suvero e la Torre dei Cavalieri (o di Santa Caterina) di Gizzeria verso sud e con la Torre di Pietra della Nave a Nocera verso nord.

Nel 1600 la torre veniva utilizzata per il servizio doganale.

La suggestiva posizione della torre offre un panoramico scorcio sul Golfo di Sant’Eufemia, il luogo è un naturale belvedere che fa percepire ai visitatori la sua storia, permettendo anche di ammirare costa ed entroterra.

APS RIVIERA DEI TRAMONTI

ASS. I BRIGANTI DEL MANCUSO

SEGUICI SUI SOCIAL

140,462FansLike
5,379FollowersFollow
327FollowersFollow
spot_img

ULTIME NOTIZIE