Disboscamento abusivo nel Crotonese: 1 denuncia

crotone
- Advertisement -
Slider

13.000 mq di zona boschiva è stata interessata dal taglio da parte di un 70enne di Strongoli (kr) che non aveva alcuna autorizzazione che legittimasse le lavorazioni effettuate.

I carabinieri forestali hanno denunciato l’uomo dopo avere accertato il taglio e l’estirpazione di un bosco, realizzata senza autorizzazioni nella località Suvaretto del territorio di Crotone, in un terreno di proprietà privata. L’area è stata sequestrata e l’esecutore dei lavori denunciato. La vegetazione arborea ed arbustiva estirpata costituiva, a tutti gli effetti di legge, un bosco, con la presenza di specie tipiche della macchia mediterranea: quercia da sughero, orniello, perastro, oleastro, frammisti a lentisco, erica arborea e altre specie meno rappresentate. L’area si presentava dissodata e livellata. In alcune parcelle erano ancora presenti le ceppaie degli alberi estirpati e la legna e il frascame tagliato.

È stata distrutta la macchia mediterranea esistente su un’area di oltre un ettaro di terreno. Sul posto i militari hanno trovato l’uomo che aveva realizzato i lavori e l’escavatore cingolato usato.  Il sequestro dell’area è già stato convalidato dall’Autorità giudiziaria. L’intervento dei militari della stazione CC forestale Crotone, purtroppo, non ha impedito che venisse distrutta la vegetazione boschiva.