Covid nel cosentino, i casi sono oltre 180

covid cosenza 180

I casi Covid nel cosentino registrano quasi ogni giorno una crescita. Ad oggi sono 181 ma, almeno, si registra una buona notizia: un paziente ricoverato in Malattie infettive è potuto tornare a casa ed effettuare la propria convalescenza a casa.

Sono, dunque, 15 i ricoverati per Covid all’ospedale Annunziata di Cosenza. Si tratta di due persone in Rianimazione e 13 nel reparto di Malattie infettive.

- Advertisement -

A domicilio ci sono 166 ammalati di cui 28 con i sintomi e 138 senza sintomi.

Il Comune con più casi di Covid è Amantea dove sono 34 le persone affette da Coronavirus e sono riconducibili alla struttura per migranti. Situazione simile in una casa migranti a Rende con 26 casi a domicilio e due in ospedale.

Fra i due Comuni si colloca Corigliano Rossano con 34 casi di cui 3 in ospedale. Segue Cosenza con 20 di cui 2 in ospedale.

Nove casi a Cassano allo Jonio (uno in ospedale), e a Buonvicino (due in ospedale), dove il ceppo del Covid è, purtroppo, partito da una famiglia attualmente ricoverata fra Cosenza e la Valle d’Aosta.

Sei i casi a Montalto Uffugo mentre quattro sono le persone affette da Covid nei Comuni di Mandatoriccio (due in ospedale e due a domicilio), Grisolia e Diamante. Tre i casi ad Acri e Castrolibero; due a Santa Maria del Cedro (uno in ospedale), Rose e Crosia.

Un solo caso di Covid nei Comuni di Belvedere, Cropalati, Luzzi, Marano Principato, Paludi, Paola, San Lucido, San Nicola Arcella, Trebisacce e Scalea dove l’unico caso è in ospedale.

Alcuni casi si sono registrati nel territorio cosentino ma stanno effettuando la degenza nei propri Comuni di appartenenza, tutti fuori provincia. Si tratta di un caso a Lamezia, Gizzeria, Falerna e Rocca di Neto.