Covid, Asp Catanzaro “Messe in atto tutte le misure necessarie”

- Advertisement -

Catanzaro – “Sin dall’avvio del piano di risposta pandemico, l’Asp ha posto in essere tutte le misure sanitarie e gestionali per fornire una concreta risposta agli utenti ed agli operatori sanitari, grazie al proficuo impegno sul territorio di tutti i Dipartimenti Aziendali interessati, in sinergia con gli altri soggetti attuatori del programma vaccinale nazionale del commissario straordinario per l’emergenza epidemiologica Covid-19” .

Lo si legge in una nota dell’azienda in relazione alla campagna vaccinale e alle iniziative intraprese per fronteggiare l’emergenza Covid-19. “L’Asp di Catanzaro – è scritto – con riferimento alla campagna vaccinale in essere nella realtà sanitaria calabrese, ha raggiunto risultati che vanno al di sopra della media regionale”.
L’azienda ritiene, inoltre, di dover evidenziare, “che relativamente alle risorse messe in campo, la commissione straordinaria, in linea con il piano del fabbisogno e in risposta all’emergenza Covid-19, ha bandito specifiche procedure selettive implementando il proprio organico operativo di 267 professionisti sanitari tra medici, infermieri ed operatori sanitari in genere, supportati da personale amministrativo a potenziamento dei servizi correlati, distinti in 111 a tempo indeterminato e 156 a tempo determinato, questi ultimi con l’utilizzo di risorse Covid 19.
Tra le attività richiamate – continua la nota – forte impulso è stato dato dall’apporto dei Medici di Medicina Generale grazie agli accordi bilaterali siglati, che si uniscono e rafforzano la rete dei punti vaccinali preesistenti quali i presidi ospedalieri di Lamezia Terme, Soverato e Soveria Mannelli, in piena attività sin dall’inizio della campagna vaccinale, i poliambulatori sanitari territoriali e l’HUB di Catanzaro Lido unitamente all’Esercito Italiano, alla Protezione Civile regionale, alla Croce Rossa Italiana e al Comune di Catanzaro”