Cosenza, trovato morto Dino Mazzei scomparso da venerdì: investito e ucciso. E caccia al pirata della strada

Cosenza – Purtroppo le peggiori previsioni si sono avverate. E’ stato, infatti, rinvenuto cadavere Dino Mazzei, il 50enne cosentino di cui si erano perse le tracce da venerdì.
Secondo quanto riferito dagli investigatori Mazzei sarebbe stato investito da un’auto che dopo averlo travolto si è allontanata velocemente. L’impatto mortale si sarebbe verificato all’altezza del ponte di Calatrava.
Sul corpo della vittima sarebbe stata riscontrata una ferita profonda sia alla testa che alla gamba sinistra proprio come se fosse stato violentemente urtato da un’auto. Il cadavere è stato scaraventato al di là del guard-rail dove la polizia l’ha trovato.
La polizia cerca il “pirata” della strada che dopo aver travolto Mazzei non si è fermato per prestare soccorso.
Infatti, nell ricostruzione degli investigatori, sembra essere molto probabile che la vittima stesse andando a casa a piedi in direzione del quartiere Gergeri venerdì sera intorno alle 18:30 tornando dal centro commerciale di Zumpano dove è stato visto per l’ultima volta (l’uomo abitava nel quartiere San Francesco nel centro storico). È probabile che l’uomo abbia di deciso di tornare a piedi verso Cosenza percorrendo una zona di sera non illuminata.
Sul luogo del ritrovamento è arrivato anche il medico legale per effettuare tutti gli accertamenti del caso mentre le indagini sono condotte dalla Procura di Cosenza che ha disposto l’effettuazione dell’autopsia.