venerdì, 2 Dicembre, 2022
HomeAttualitàCosenza, Protesta Comitato Prendocasa davanti alla Prefettura per situazione stabile di via...

Cosenza, Protesta Comitato Prendocasa davanti alla Prefettura per situazione stabile di via Savoia

Protesta davanti alla Prefettura a Cosenza da parte degli attivisti del Comitato Prendocasa per il diritto alla casa. “Ancora una volta – affermano i manifestanti – non si intravedono soluzioni all’orizzonte per il dilagante disagio abitativo a Cosenza e lo sgombero dello stabile di via Savoia, occupato da decine di famiglie senza casa, è imminente. Chi vuole questo sgombero non ha fatto i conti con la determinazione della nostra comunità, siamo persone e non pacchi, vogliamo risposte immediate da parte delle istituzioni locali”.

“Lo stabile ATERP di via Savoia – aggiungono – per anni ha versato in stato di totale abbandono e incuria ed è stato oggetto di qualsiasi tipo di razzia, un luogo pericoloso per l’intero quartiere. Dall’autunno del 2016 è stato sottratto al degrado ed è abitato da decine di uomini, donne e bambini che hanno pagato sulla propria pelle la cattiva e clientelare gestione dell’edilizia residenziale pubblica da parte delle istituzioni calabresi.
In questi anni si sono succeduti decine di incontri con l’ATERP Calabria, con l’amministrazione regionale Oliverio e con l’amministrazione comunale Occhiuto e ancora con i tanti Prefetti succedutisi in città e i parlamentari cosentini. La richiesta di un investimento radicale su politiche abitative strutturali ed orientate a garantire un diritto fondamentale ai calabresi meno abbienti è sempre stata ignorata. Ricordiamo al deputato lametino che l’ATERP Calabria negli anni ha rappresentato lo strumento di raccolta voti per diverse famiglie politiche locali che dispensavano alloggi a proprio piacimento. Una gestione criminale accertata finanche da diverse inchieste della magistratura”.

Slide
Slide

“Nonostante le ripetute sollecitazioni – sostengono i componenti del Comitato – relativamente alla situazione che interessa lo stabile di via Savoia, dove risiedono attualmente 25 nuclei familiari, non si intravedono soluzioni all’orizzonte e lo sgombero è ormai imminente.
Decine di persone rischiano di trovarsi senza un tetto e una abitazione dignitosa. Le istituzioni locali tacciono. Chi pensa di poter agire attraverso sgomberi coatti sbaglia e dovrà fare i conti con una comunità determinata a difendere i propri diritti. In questo contesto il silenzio delle istituzioni locali è inaccettabile”.

I manifestanti, che hanno srotolato uno striscione con la scritta “La casa è un diritto”, hanno chiesto al prefetto e al sindaco di Cosenza un incontro per definire la questione relativa allo stabile di via Savoia che a breve rischia lo sgombero

SEGUICI SUI SOCIAL

142,249FansLike
6,033FollowersFollow
391FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE