Corigliano Calabro (CS), due denunce per minaccia, porto abusivo d’arma e munizioni

- Advertisement -

I carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro (Cosenza) hanno denunciato due persone, un diciottenne per minaccia e un 57enne per minaccia aggravata, porto abusivo di arma da fuoco e detenzione illegale di munizioni.

La movimentata serata di ieri è iniziata intorno alle 21,00, quando al 112 è arrivata la segnalazione, da parte di alcuni residenti delle case popolari dello scalo coriglianese, della presenza di un noto 18enne del posto che stava danneggiando delle autovetture in strada, minacciando anche alcuni residenti, esasperati dal suo ripetuto comportamento.     All’arrivo dei militari il giovane si era barricato in casa, mentre un gruppo di persone inferocite cercava di raggiungerlo.

Tra queste vi era anche un 57enne del posto che impugnava una pistola, col colpo in canna. I carabinieri, con non poca difficoltà, sono riusciti a disarmarlo e a riportarlo alla calma. Successivamente hanno raggiunto il 18enne e lo hanno portato in caserma, così come è stato fatto per il 57enne. Dagli accertamenti svolti è stato appurato che l’uomo deteneva legalmente l’arma, ma che non avrebbe potuto portarla fuori dall’abitazione. Le munizioni non erano state invece denunciate.