Comandante Arma carabinieri Nistri si congratula con i militari impegnati nell’operazione “Rinascita-Scott”

Catanzaro – Il comandante generale dell’Arma dei carabinieri, Giovanni Nistri, questa mattina presso la sede della legione carabinieri “Calabria”, ricevuto dal comandante della legione generale di brigata Andrea Paterna, ha incontrato una rappresentanza dei militari che hanno partecipato all’operazione di servizio del 19 dicembre scorso, “Rinascita-Scott”, che ha visto impegnati nell’esecuzione oltre 3000 carabinieri di tutte le specialità dell’Arma, con l’arresto in tutta Italia di più di trecento affiliati a vario titolo di molte compagini ‘ndranghetistiche vibonesi, con diramazioni in tutto il territorio nazionale.

A ricevere il saluto di Nistri per la recente operazione, una rappresentanza di tutti i reparti coinvolti nell’espletamento delle indagini e nell’esecuzione degli arresti a partire dai carabinieri del raggruppamento operativo speciale, del comando provinciale di Vibo Valentia, del gruppo d’intervento speciale, dell’8° nucleo elicotteri di Vibo Valentia e dello squadrone eliportato cacciatori di Calabria.
A porgere il saluto ed i suoi ringraziamenti anche il procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri che, accompagnato dai sostituti procuratori distrettuali che hanno diretto e coordinato l’attività, si è intrattenuto prima con Nistri per poi salutare e complimentarsi con i militari che hanno condotto le indagini da cui è scaturita l’operazione “Rinascita- Scott”.
Anche il presidente della commissione antimafia, Nicola Morra, ha voluto salutare e congratularsi con il comandante generale rivolgendo parole di convinto apprezzamento ed elogio a tutta l’Arma dei carabinieri.