Catanzaro, vìola divieto di avvicinamento all’ex compagna e continua a perseguitarla: 40enne arrestato

Catanzaro – I carabinieri della stazione di Catanzaro principale, nelle scorse ore, hanno arrestato, in esecuzione di apposita ordinanza di custodia cautelare, G. P. di 40 anni di Catanzaro. L’uomo era sottoposto al divieto di avvicinamento nei confronti della ex compagna la quale dopo mesi di vessazioni fisiche e verbali lo aveva infine denunciato per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia.
La misura inflitta, però, non aveva fermato il quarantenne che aveva proseguito nel seguire, chiamare al telefono e pedinare la ex compagna, spesso in presenza dei figli minori.
Ricostruito il quadro accusatorio, i Carabinieri hanno richiesto immediatamente l’aggravamento della misura già imposta denunciando l’uomo, contemporaneamente, per il nuovo reato specifico per chi vìola il divieto di avvicinamento (introdotto con la legge del cosiddetto “codice rosso” del 2019).
L’autorità giudiziaria catanzarese, concordando con l’operato dei militari, ha immediatamente emesso un provvedimento di aggravamento e per il 40enne si sono aperte le porte del carcere.