Catanzaro, pericolo al ponte su fiume Alli: esposto in Procura

comune catanzaro
- Advertisement -
Slider

La commissione Lavori pubblici, presieduta dal consigliere Riccio, ha trattato le problematiche relative ai cimiteri e al ponte stradale lungo il fiume Alli sulla SS 106.

- Advertisement -

Riguardo al primo punto, l’organismo consiliare – alla presenza dei componenti Angotti, Consolante, Manuela Costanzo, Sergio Costanzo, Gallo, Levato, Lostumbo, Pisano, Praticò, Procopi e Renda – ha proposto al responsabile comunale del settore, Salvatore Tucci, di posizionare in via sperimentale, in un campo d’inumazione, un telo per pacciamatura al fine di eliminare le piante infestanti.

I lavori sono proseguiti, poi, con riferimento alla situazione di pericolo registratasi sotto alcuni piloni del ponte che attraversa il fiume Alli e che segna il confine tra i Comuni di Catanzaro e Simeri Crichi.

Dalla discussione in commissione è emersa che, con molta probabilità, recenti lavori di scavo sull’alveo del fiume hanno contribuito ad alterare lo stato di sicurezza dei piloni, dal momento che gli stessi risultano, in alcuni punti, scavati e con delle profonde voragini.

“Per quanto attiene la proposta sui cimiteri – commenta Riccio – vedremo nei prossimi giorni di lavorare su un campo di inumazione e verificarne nell’immediato gli effetti. L’iniziativa, laddove dovesse risultare positiva, potrebbe contribuire a ridare dignità e decoro ai campi santi cittadini.

Invece, riguardo al ponte stradale sul fiume Alli, appare evidente la situazione di pericolo presumibilmente generata da lavori che hanno interessato la sistemazione dell’alveo, abbassandolo ancora di più. In merito ho già provveduto ad inviare un esposto a Procura e Prefettura, oltre che al sindaco e agli uffici competenti”.